Avegno Gordevio

Avegno e Gordevio si sono da poco fusi in un unico comune e in entrambi si riconoscono -accanto alle nuove zone edificate- i vecchi nuclei rurali in cui si possono percorrere strade e viottoli, lambendo case cinquecentesche attorniate da prati vignati. Tinaie, lavatoi, ponti, cappelle e grotti arricchiscono la visita dell'escursionista attento.

Avegno e le spiaggette

Nella localitŕ di Avegno il fiume Maggia scorre piuttosto lentamente e offre ai visitatori delle splendide spiaggette formate da finissima sabbia, arricchite da pozzi naturali scavati nella roccia.

Grotti e gastronomia

Ubicati in zone segnate da massi franati in tempi remoti, i grotti servivano per conservare il vino, il formaggio ed i salumi. All'esterno spiccano i tipici tavoli di sasso, mentre all'interno spesso si trovano ancora torchi, tini e botti.

Avegno - "Vinzótt" Terra di fuori

Tra i piů apprezzati e tipici nuclei rurali della Vallemaggia, "Vinzótt" (Terra di fuori) fino alla metŕ del secolo scorso č rimasta una frazione appartata, abitata solo da contadini e forse anche un po' dimenticata dal resto del paese.

Gordevio e la chiesa parrocchiale

Secondo un'antica pergamena conservata in sagrestia, la chiesa dedicata ai SS. Giacomo e Filippo esisteva giŕ sul finire del XIII secolo. Nel corso del XVIII e XIX secolo subě importanti ampliamenti ed assunse l'aspetto attuale.